Natale alle porte, ma a Porto Cesareo si fa il bagno

Natale alle porte, ma a Porto Cesareo si fa il bagno

PORTO CESAREO (Lecce) – Mancano davvero pochi giorni al Natale ma nel Salento l’inverno sembra non volere arrivare mai.

Prova ne è l’affollamento nel mare e sulla spiaggia di Porto Cesareo: chi si dedica a sport acquatici, chi, addirittura, fa il bagno e accetta pure di farsi fotografare per il nostro giornale.

A vederlo in costume verrebbe quasi freddo, ma la verità è che la temperatura non è affatto natalizia: un sole caldo ha riscaldato e rischiarato la mattina cesarina. Il clima è mite e se non fosse per l’albero sulla spiaggia con la slitta di Babbo Natale – una tradizione da queste parti, qualche anno fa addirittura si allestiva una cassarmonica – e le decorazioni natalizie che allietano la cittadina in riva alla Ionio, si direbbe di essere, forse, in ottobre.

Vivere in Salento significa anche godere di splendidi paesaggi, di un clima temperato durante tutto l’anno e di un mare meraviglioso che, in dicembre, diventa addirittura più affascinante. Perché è di pochi intimi, di quella gente di mare – per citare una canzone di qualche anno fa – che abita questi luoghi sempre, anche quando si svuotano delle presenze turistiche.

Anche altrove si fa il bagno, come testimoniano le tante foto che vanno comparendo sui social e nei servizi giornalistici in questi giorni.

Del resto, il bagno a Natale è una tradizione, nel Salento. Temerari? Niente affatto. A giudicare dai sorrisi di chi si gode il bagno in queste ore, il mare sembra avere un effetto terapeutico e rigenerante.

Immagine di apertura di Emiliano Peluso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.