“Noi X Nardò” con Mellone, Natalizio: “Il sostegno di Emiliano prova di buon lavoro”

“Noi X Nardò” con Mellone, Natalizio: “Il sostegno di Emiliano prova di buon lavoro”

NARDÒ (Lecce) – Si schiera senza esitazione a sostegno dell’attuale sindaco di Nardò Pippi Mellone, ricandidato alle elezioni della prossima primavera, la lista “Noi X Nardò“, riferimento dell’attuale assessore all’Ambiente e ai Parchi Mino Natalizio (nella foto).

Il quale, all’obiezione di essere stato assessore anche con Vaglio e Risi, interpellato sul punto da salentowebnews.it, ribatte: “Evidentemente si apprezza il mio impegno”. “Faccio politica da anni – spiega – sono sempre stato tra i più suffragati. Credo che a livello locale non si debba guardare l’ideologia ma l’interesse del territorio. Non ci sono scheletri nel mio armadio”.

Poi specifica: “Mellone è indicato quale sindaco di Casa Pound, ma il punto è che lui fa cose di sinistra che alla gente di sinistra non ho visto fare, vedi la questione di Boncuri“. Ovvero la sistemazione del campo per l’accoglienza dei migranti stagionali con containers, bagni, docce e l’ordinanza anticaldo, varata da Mellone, per vietare il lavoro agricolo nelle ore più calde.

A detta di Natalizio, Mellone ha tutte le carte in regola per vincere ancora. Raccogliendo anche voti da sinistra. Del resto l’asse Mellone-Emiliano è ben saldo.

“Noi X Nardò – spiega Natalizio in una nota – è un’associazione politica progressista, ambientalista, culturale, che alle amministrative 2021 scende in campo per Pippi Mellone Sindaco, per dare continuità ad un progetto di città che in questi anni, senza ombra di dubbio, ha visto Nardò crescere nelle opere pubbliche, nell’ambiente, nella cultura e in ogni altro ambito”.

“Sosterrà il primo cittadino – aggiunge – con una lista forte e ricca di gente motivata e innamorata della città: professionisti, esponenti del mondo della cultura, imprenditori. Un bellissimo gruppo di giovani e meno giovani che integrano entusiasmo ed esperienza. Il cambiamento degli ultimi cinque anni è stato straordinario, Nardò è cambiata ed è migliorata. Questo percorso deve continuare con il sostegno di tutti coloro che possono dare il proprio contributo di idee, conoscenze e impegno. Noi X Nardò, non a caso, ha messo insieme tante figure determinate a fare la propria parte”.

“Anche per questo motivo – ribadisce – condividiamo la scelta di Pippi Mellone di una coalizione civica e trasversale che vada oltre le ideologie, con l’obiettivo di far crescere il territorio. Il dichiarato sostegno del presidente Michele Emiliano alla riconferma di Pippi a Sindaco della città è la prova del buon lavoro fatto in questi anni ed è garanzia di una continuità di collaborazione con la Regione Puglia che, nel corso di questo primo mandato, ha contribuito al conseguimento di risultati eccezionali. Traguardi che sono innegabili perché visibili a tutti”.

Nel frattempo, a sinistra non è ancora stato individuato un candidato sindaco da contrapporre a Pippi Mellone. Dopo il ritiro a sorpresa di Tony Falangone non si registra alcuna novità di rilievo.

È certa, invece, la corsa dell’avvocato Giuseppe Cozza. E a proposito di notizie su un “mandato esplorativo” in capo all’ex sindaco Marcello Risi per l’individuazione di un possibile nome, Officina Cittadina in una nota precisa “che il suo presidente, l’avv. Giuseppe Cozza, è già candidato alla carica di sindaco e sicuramente sfiderà, nella prossima primavera, il capo dell’attuale amministrazione”. “Egli – si specifica – è in una fase avanzata del lavoro che lo ha già visto confrontarsi con alcuni partiti politici e movimenti civici su punti essenziali per il futuro di Nardò che confluiranno in un programma serio, puntuale e concreto da condividere, e realizzare, con quanti vorranno lavorare seriamente per il bene della comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.