Una cassetta destinata alle letterine per Babbo Natale. L’iniziativa a Porto Cesareo

Una cassetta destinata alle letterine per Babbo Natale. L’iniziativa a Porto Cesareo

PORTO CESAREO (Lecce) – La letterina a Babbo Natale è sacra, pur in questo tempo sospeso e, forse, proprio per questo.

L’attuale emergenza sanitaria/economica da covid rende le festività in arrivo sottotono e, anzi, quasi un rischio, perché associate alla possibilità di una maggiore circolazione del virus. E dunque l’allerta è massima e si parla di una possibile zona rossa tra la vigilia di Natale e l’Epifania.

Molte famiglie non si ritroveranno a tavola come di consueto e, in ogni caso, la necessità del distanziamento sociale, anche tra le mura domestiche, limiterà fortemente le relazioni umane, gli abbracci, il contatto fisico che scalda il cuore.

Ma il diritto dei bambini a sognare è inalienabile, così come pure la libertà dei piccoli di credere che vi sia un anziano, a bordo di una slitta guidata da renne, che vada in giro a distribuire doni, in barba ai dpcm e ai decreti.

Così, al fine di salvaguardare la felicità dei bambini la Pro loco di Porto Cesareo, in collaborazione con l’associazione Salento web e il Comune, ha pensato bene di posizionare una cassetta per le lettere destinate a Babbo Natale proprio all’esterno della sede.

Tutti i bambini avranno la facoltà di scrivere a Babbo Natale e di imbucare poi la missiva, con tanto di francobollo, all’indirizzo originale – giurano gli organizzatori – in Lapponia: Santa Klaus, Joulupukki, Joupukin, Paaposti, FI – 96930 Napapiri, Fiaalnd.

Una risposta arriverà di sicuro, per la gioia dei più piccoli e delle loro famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.