Portoselvaggio e Torre Squillace, bagnini in azione: “Garantire sicurezza come da Bandiera Blu”

Portoselvaggio e Torre Squillace, bagnini in azione: “Garantire sicurezza come da Bandiera Blu”

NARDÒ (Lecce) – Un’iniziativa sul fronte della sicurezza in mare. L’amministrazione comunale di Nardò ha affidato un apposito servizio di salvamento in mare per le spiagge di Portoselvaggio e Torre Squillace alla sezione territoriale di Lecce della Società Nazionale di Salvamento.

Questo anche alla luce del riconoscimento la Bandiera Blu, assegnato al territorio neretino per il suo mare “eccellente”. Un fatto che suscita orgoglio ma anche obblighi, tra cui quello di garantire il servizio di salvamento sulle spiagge libere, già previsto, peraltro, dalle vigenti ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Gallipoli.

Considerato che, in base alla normativa, sulle spiagge “bandiera blu” di Santa Maria al Bagno, Santa Caterina e Sant’Isidoro il servizio di salvamento è garantito dagli stabilimenti balneari presenti, l’amministrazione comunale ha provveduto a garantirlo anche per le spiagge di Portoselvaggio e Torre Squillace. Nelle ultime ore il soggetto affidatario ha pertanto proceduto con l’installazione delle postazioni di salvataggio, presiedute da assistenti bagnanti muniti di brevetto, e di un idoneo natante a remi, con tutti i dispositivi previsti (binocolo, pinne, fischietto, maschera subacquea, bandiere di segnalazione, salvagenti, ecc.).

La particolarità è che, oltre a tutto questo, nella baia di Portoselvaggio sarà disponibile all’occorrenza anche una moto d’acqua per situazioni particolari e relative esigenze di salvataggio in mare. Il servizio sarà garantito sino al 31 agosto, ogni giorno, dalle ore 10 alle 18.

“Per la prima volta – spiega l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio – sulle spiagge di Portoselvaggio e Torre Squillace sarà presente una postazione di salvataggio, con un bagnino professionale e tutto l’occorrente necessario. Sarà in servizio otto ore al giorno e garantirà sicurezza a tutti i bagnanti. Bagnino a parte, è utile ricordare a tutti di essere sempre molto prudenti in acqua, soprattutto quando le condizioni del mare non sono ottimali. Sulle altre spiagge il servizio è garantito dagli stabilimenti privati, come prevede la normativa. Direi che in ogni caso quest’anno fare il bagno nel nostro meraviglioso mare, oltre che un’esperienza eccezionale, sarà anche molto sicuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.