Coronavirus, numeri sempre alti, oggi in regione 2033 nuovi positivi. E a Lecce muore noto gestore di fast food mobile

Coronavirus, numeri sempre alti, oggi in regione 2033 nuovi positivi. E a Lecce muore noto gestore di fast food mobile

LECCE – Numeri sempre alti in Puglia sul versante dell’emergenza sanitaria. Oggi, giovedì 25 marzo in Puglia, su 12807 test effettuati per l’infezione da Covid-19 coronavirus sono stati registrati 2.033 nuovi casi positivi.

Questa la distribuzione dei nuovi positivi per territorio: 858 in provincia di Bari, 153 in provincia di Brindisi, 144 nella provincia BAT, 366 in provincia di Foggia, 152 in provincia di Lecce, 350 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 9 casi di provincia di residenza non nota. Complessivamente, sono 44.177 i casi attualmente positivi in regione.

Sempre nella giornata odierna sono stati registrati 37 decessi: 12 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 13 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto.

Mentre, sul fronte della campagna vaccinale, sono 25.712, in provincia di Lecce, gli ultra80enni a cui è stato somministrato il vaccino e tra questi 12515 hanno già ricevuto la seconda dose. Tra il 26 e il 28 marzo, inoltre, “verrà vaccinato il personale dell’Università del Salento”, stando a quanto comunicato dall’Azienda sanitaria.

Ma la notizia più pesante, sempre per quanto riguarda il Leccese, è oggi la morte per covid di Ilia Mocka, 43 anni, molto noto nel mondo della movida salentina per via di quel fast food mobile che gestiva su viale degli Studenti. E che costituiva un punto di ritrovo e di riferimento. Il padre e la madre sono deceduti per covid nei giorni scorsi. Una famiglia annientata dal virus. Grande cordoglio in città per la loro scomparsa e grande preoccupazione per i numeri della terza ondata nel Salento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.