Clienti consumano al banco: multe a raffica e chiusure. A Gallipoli denunciato centauro: avrebbe investito una donna

Clienti consumano al banco: multe a raffica e chiusure. A Gallipoli denunciato centauro: avrebbe investito una donna

TUGLIE/GALATONE (Lecce) – Controlli a tappeto dei carabinieri volti a verificare il rispetto delle normative anticovid, con interventi e sanzioni pesanti.

Nel mirino sono finiti due bar a Tuglie e uno a Galatone, locali in cui veniva riscontrata la presenza di avventori all’interno intenti a consumare al banco nonostante il sopraggiunto orario di chiusura.

I proprietari, nei primi due casi, la barista, nel terzo, sono stati sanzionati per via amministrativa “per non aver sospeso le attività dei servizi di ristorazione e somministrazione di bevande in violazione delle previste misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19″.

Nei confronti degli esercenti sono state elevate multe per un importo complessivo di 1480 euro con la contestuale chiusura per cinque giorni.

Venivano, inoltre, identificati complessivamente 30 clienti, tutti sanzionati per il mancato rispetto dei divieti anti-assembramento per un importo complessivo di 10.400 euro.

*****

GALLIPOLI (Lecce) – Intensi i controlli anche per contrastare i reati e le attività criminali in genere. Tante le denunce. Tra queste, quella a carico di un 25enne, deferito perché , mentre percorreva il lungomare Galilei, a Gallipoli, a bordo di una moto, avrebbe investito una donna 42enne intenta ad attraversare la strada, a piedi, sulle strisce pedonali.

Il centauro, dopo l’incidente, si sarebbe dileguato senza prestare soccorso alla malcapitata. Per il giovane, identificato a seguito degli accertamenti, è scattata, oltre alla denuncia, la sospensione della patente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.