Open Art nello spazio Must Off Gallery, in mostra il genio creativo di tre studentesse, due russe e una ucraina

Open Art nello spazio Must Off Gallery, in mostra il genio creativo di tre studentesse, due russe e una ucraina

LECCE – Nelle sale al piano terra del Must – Museo Storico della Città di Lecce – lo spazio Must Off Gallery ospiterà dal 5 al 24 aprile 2022 la prima delle mostre del progetto artistico “Open Art”, nato da un’iniziativa del Must in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Lecce, per sperimentare una formula orientata a dare visibilità ai talenti emergenti internazionali che la frequentano. In queste occasioni, l’arte farà dialogare fra loro le opere di artisti e artiste di nazionalità diverse, che studiano all’Accademia di via Libertini.

Questa prima esposizione raccoglie quadri, disegni, sculture, installazioni e oggetti di design che dialogano tra loro in un percorso intrecciato, così come le vite delle tre autrici, le studentesse russe Anastasiia Artiukhina e Kristina Alpatova e la studentessa ucraina Aida Dzhafarova, unite dalla passione per il fare. Che è come dire che l’arte e la bellezza superano e scavalcano conflitti e confini.

«Colorate e multiformi, senza soluzione di continuità, le opere delle tre artiste – spiega Patrizia Staffiero che cura la mostra – destano stupore, restituendo un effetto scioccante per sensibilità e desiderio di condivisione e cooperazione, che si esplicita in un sentimento sororale. Le tre talentuose allieve dell’Est si esprimono attraverso linguaggi artistici differenti e complementari senza mai perdere, però, le caratteristiche peculiari di ognuna e convivono al di sopra di ogni conflitto, trasmettendo un messaggio culturale e sociale che mette a frutto l’interazione e la contaminazione».

Le tre artiste espongono «i loro oggetti d’arte, opere che partono da poetiche spesso lontane sia dal punto di vista formale che concettuale e, seppur espressione del lavoro individuale di ognuna, non vengono percepite singolarmente, ma in relazione all’insieme. L’esigenza di coniugare il ‘fare arte’ con il ‘creare insieme’ approda ad un pensiero, dettato dall’impulso fantastico e produttivo, legato al concetto di azione, di slancio, di desiderio corale di mostrarsi. Il fil rouge dell’esposizione è legato alle tre artiste e agli aspetti multiformi e poliedrici dei loro lavori artistici, interpretati con spirito lungimirante e innovatore, declinato tra arte contemporanea, design e tradizione artigiana», aggiunge la curatrice.

«Con questo progetto – dichiara l’assessora alla Cultura Fabiana Cicirillo – affianchiamo alla collaborazione già in essere fra il Must e l’Università del Salento anche quella con l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Accoglieremo gli artisti stranieri nella nostra Must Off Gallery, che abbiamo voluta proprio come una sala gratuita aperta ai talenti del territorio e alla loro creatività».

La mostra Open Art sarà aperta al pubblico dal 5 al 24 aprile 2022, nei giorni e negli orari di visita del Must. L’ingresso è gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.