In Puglia 1581 nuovi positivi, 158 nel Leccese. Scuola, Emiliano: “Nessuno studente obbligato alla presenza”

In Puglia 1581 nuovi positivi, 158 nel Leccese. Scuola, Emiliano: “Nessuno studente obbligato alla presenza”

PUGLIA – Sono numeri poco incoraggianti quelli che emergono dal bollettino regionale odierno: su 10037 test effettuati per rilevare l’infezione da Covid-19 coronavirus sono stati registrati 1581 casi positivi, con un tasso di positività al 15,75%.

Ed ecco i dati provincia per provincia: 598 in provincia di Bari, 149 in provincia di Brindisi, 190 nella provincia BAT, 188 in provincia di Foggia, 158 in provincia di Lecce, 293 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati anche 23 decessi: 11 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Un decesso di un residente in provincia Bat precedentemente registrato è stato riattribuito.

A questo link i dettagli del bollettino regionale relativo alla giornata odierna, 6 gennaio 2021.

Anche alla luce dell’attuale situazione epidemiologica, il presidente della Regione Michele Emiliano ha chiarito il senso della sua ordinanza sulla scuola: “Domani nessuno studente di ogni ordine e grado è obbligato ad andare a scuola. Tutti sono in didattica integrata da casa come da ordinanza che ho firmato ieri. Possono andare a scuola in presenza solo gli studenti con bisogni didattici speciali e chi deve fare laboratorio, secondo la valutazione autonoma delle scuole, ma non sono obbligati. La scuola per l’infanzia, per la quale non c’è obbligo di presenza, funziona solo in presenza”.

Poi c’è la possibilità della deroga ma ne sono esclusi gli studenti delle superiori. E, in ogni caso, Emiliano specifica: “Per il primo ciclo le famiglie che per loro ragioni intendono comunque fare frequentare in presenza i loro figli a scuola devono responsabilmente farne richiesta esplicita e formale al dirigente scolastico, richiesta che verrà valutata da quest’ultimo sulla base dei criteri della alleanza scuola famiglia. Nessun automatismo. Auspico fortemente una prudente e responsabile valutazione di tale ultima circostanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.